Modulo "B" per RSPP e ASPP ai sensi del D. Lgs. 81/08 e Accordo S/R 7 luglio 2016

Destinatari
La Conferenza Stato–Regioni del 7 luglio 2016 ha approvato l'Accordo relativo ai contenuti dei corsi di formazione per RSPP e ASPP, recepito dall'art. 32 del D. Lgs. 81/08. Confindustria Udine organizza presso la sede di Udine le attività formative secondo l'Accordo citato. Il Modulo B comune è esaustivo per tutti i settori produttivi ad eccezione di quattro (agricoltura e pesca – cave e costruzioni – sanità residenziale – chimico e petrolchimico) per i quali il percorso deve essere integrato con la frequenza dei moduli di specializzazione.

Finalità
Il modulo B comune è propedeutico per l'accesso ai moduli di specializzazione ed è necessario per lo svolgimento delle funzioni di RSPP e ASPP.

Contenuti
Tecniche specifiche di valutazione dei rischi e analisi degli incidenti
Obiettivi della valutazione dei rischi
Analisi dei pericoli e dei rischi: sequenza logica (fase preliminare, identificazione dei fattori di rischio e dei lavoratori esposti, stima dell'entità di esposizione ai pericoli, stima della gravità e della probabilità degli effetti, programmazione o messa in atto delle misure di prevenzione)
Ruolo del Datore di lavoro, dirigenti e preposti
La valutazione dei rischi nel sistema legislativo introdotto dal D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.
Ruoli e competenze in materia di valutazione dei rischi
Ambienti e luoghi di lavoro
Il titolo II e l'allegato IV del D.Lgs. 81/08
Macchine impianti e attrezzature
Rischio elettrico
Rischio meccanico
Rischio incendio e gestione delle emergenze Atex
Valutazione del rischio incendio
Misure di prevenzione e protezione
Leggi antiRischi infortunistici:
Cadute dall'alto
DPI per i lavori in quota
ncendio e organismi di controllo
Atmosfere esplosive
Sicurezza degli impianti e denunce / verifiche periodiche
Rischi infortunistici:
Movimentazione merci: apparecchi di sollevamento e attrezzature per trasporto merci
Mezzi di trasporto: ferroviario, su strada, aereo e marittimo
Rischi di natura ergonomica e legati all'organizzazione del lavoro:
Movimentazione manuale dei carichi, movimenti ripetitivi, attività con uso di forza concentrato nel tempo. Attrezzature munite di videoterminale.
Rischi di natura psico-sociale:
Stress lavoro-correlato
Fenomeni di mobbing e sindrome da burn-out
Rischi connessi all'assunzione di sostanze stupefacenti, psicotrope ed alcool
Agenti chimici, cancerogeni e mutageni
Fonti di rischio: cause e sostanze
Classificazione e criteri di misurazione e accettabilità
Effetti derivanti dall'esposizione
Misure preventive
Esempi di valutazione del rischio
Schede di sicurezza ed Etichettatura sostanze e preparati
Rischio agenti cancerogeni e mutageni
Agenti fisici
Vibrazioni, rumore, ultrasuoni, ROA, CEM, radiazioni ionizzanti, microclima
Agenti biologici, amianto
Rischio biologico Malattie professionali
Criteri di classificazione agenti biologici
Valutazione del rischio
Indicazioni per la sorveglianza sanitaria
Dispositivi di protezione collettiva e scelta del dispositivo di protezione individuale
Rischio amianto
Rischi connessi ad attività particolari:
Ambienti confinanti e\o sospetti di inquinamento, attività su strada, gestione dei rifiuti
Organizzazione dei processi produttivi
I processi aziendali in relazione ai sistemi di gestione aziendali e al modello organizzativo e di gestione

Docente
Emma Bagnato - Gruppo ASA, si occupa dal 2008 di valutazioni di stress lavoro correlato presso aziende pubbliche e private, formatore certificato per la comunicazione e relazione, Responsabile della Scuola di formazione interaziendale DPM ©, Dispositivi di Protezione Mentale, riconosciuta a livello internazionale.
Franco Scano - Studio Scano - Consulente in materia di sicurezza dal 1974, inizia lavorando in Azienda Sanitaria e si occupa successivamente di consulenza in aziende pubbliche e private.
Stefano Nadale - Consulente dal 1998 presso aziende pubbliche e private, gruppo ASA.
Federico Lui - Consulente in materia di sicurezza sul lavoro presso Pratika srl. È stato ufficiale di polizia giudiziaria presso l'Azienda Sanitaria Universitaria di Udine con compiti di sicurezza impiantistica, vigilanza nei luoghi di lavoro e indagini infortuni gravi e mortali per conto della Procura della Repubblica. Si occupa di di sicurezza macchine in ambito industriale ed agricolo.
Dino Toscani - Tecnico della Prevenzione presso l'A.A.S. N. 4 Friuli Centrale – Dipartimento di Prevenzione – Ufficiale di Polizia Giudiziaria con compiti di vigilanza ed ispezione negli ambienti di lavoro
Malcom Giacomini - Coats Thread Italy srl, RSPP e Qualità, scuola di formazione DPM ©;
Silvana Bagnato - Gruppo ASA, si occupa dal 2008 di valutazioni di stress lavoro correlato presso aziende pubbliche e private, formatore certificato per la comunicazione e relazione, Responsabile della Scuola di formazione interaziendale DPM ©, Dispositivi di Protezione Mentale, riconosciuta a livello internazionale.
Mattia Del Piccolo - Dipharma Francis srl, azienda leader di mercato nel settore chimico farmaceutico, presso la quale ricopre il ruolo di RSPP e di responsabile della valutazione del rischio chimico, Scuola di formazione DPM ©;
Domenico Spinoso - Ufficiale Medico della Marina Militare, Medico del Lavoro dal 1995, dal 1989 Consulente Tecnico d'Ufficio presso la sezione Lavoro del Tribunale di Reggio Calabria e presso la Corte d'Appello del Tribunale Civile di Reggio Calabria
Marco Soica - consulente presso aziende pubbliche e private in materia di tutela della salute e della sicurezza negli ambienti di lavoro, Gruppo ASA.
Marco Tesolin - consulente presso aziende pubbliche e private in materia di tutela della salute e della sicurezza negli ambienti di lavoro, Gruppo ASA.

Dettagli corso

Cerca nel sito


Link convenzioni
Link virtual Tour

Prossimi convegni